Whitewash con la Vintage Paint

Il “whitewash” (letteralmente “lavaggio bianco“) è una semplice tecnica con cui possiamo ottenere effetti molto belli in pochi passi con la Vintage Paint.
Un altro modo di indicare questa tecnica è il termine “velatura“, più italiano, perciò ci piace ancora di più!

Iniziamo dicendo che possiamo realizzare velature bianche sui nostri progetti in diversi modi.
Si può velare anche solo usando la cera bianca Vintage.
Oppure – come vedremo in questo caso – con la Vintage Paint diluita.

La scelta dipende da molti fattori: l’effetto finale che vogliamo ottenere, il tipo di legno su cui andiamo a pitturare e la sua finitura (grezzo, già dipinto…)…

Solo in bianco? No. Per creare un effetto di velatura possiamo usare anche altri colori.

Questo è un esempio di ciò che possiamo ottenere.
Ricordiamo che molto del risultato dipende dalla situazione di partenza del mobile.

IMG_20160119_121948

La procedura è davvero semplice, ma richiede un minimo di pratica. Perciò se non vi sentite pronte, fate qualche esercizio su delle assicelle di legno .

Pulite la superficie da dipingere per eliminare sporco e impurità.

Ecco ciò che ci serve:

IMG_20160112_143857

Per creare un whitewash la Vintage Paint va diluita con acqua.

Di quanto?

Dipende da che intensità volete dare alla velatura.
Meno diluita è la pittura, più intenso l’effetto di sbiancatura.
Però attenzione: meno diluita è la pittura, più difficile sarà anche lavorarla, poichè si asciuga velocemente.

Perciò secondo noi l’ideale è iniziare con una diluizione di 1 parte di Vintage Paint + 3 parti di acqua.

Se l’effetto non fosse abbastanza intenso, basterà lasciar asciugare bene e ripetere il procedimento.
Se invece si vuole ottenere una velatura molto sottile e traslucida, si può usare ancora più acqua.

IMG_20160112_130932

Una volta ottenuta la corretta diluizione, muniamoci di una spugnetta di schiuma.

La procedura può essere eseguita anche con un normale pennello. Tuttavia noi troviamo che l’effetto della spugnetta risulta più semplice e preciso.

Imbeviamo bene la spugna di Vintage Paint diluita e passiamola sulla superficie da velare avendo cura di lavorare per strisce parallele.

In base alla dimensione della superficie possiamo scegliere di passare la Vintage diluita dappertutto oppure di lavorare a zone (scelta obbligata nel caso di superfici molto grandi).

Passiamo subito uno straccio pulito (ce ne serviranno molti) e senza pelucchi asportando buona parte della pittura. Ciò che rimane è una delicata velatura, uno strato di pittura sottile e trasparente.

ATTENZIONE! La Vintage Paint asciuga molto rapidamente. Dobbiamo essere rapidi nel passaggio stendere la pittura-togliere la pittura.

Gli effetti di whitewash più belli si ottengono con legni venati. In questo caso, infatti, la velatura conferisce al mobile una sbiancatura senza tuttavia coprire le venature. Tuttavia, come potete vedere anche in questo caso, è possibile ottenere un effetto interessante anche laddove non disponiamo di un legno con venature nè particolarmente pregiato.